impianti-dentali-senza-osso

Soluzioni all’avanguardia per l’edentulia

Sull’edentulia

L’edentulia (altrimenti nota anche come edentulismo), consiste nella mancanza parziale o totale di denti ed è uno dei problemi più diffuso. Comporta notevoli disagi e spesso mette in serio pericolo la salute di chi ne è affetto. Fin dall’antichità si è cercato, in modi artificiali, di porvi rimedio e da allora l’implantologia dentale ha fatto veramente passi da gigante sia per quanto riguarda le tecniche, che i materiali utilizzati. Perché quindi non sorridere per evitare di scoprire quegli antiestetici buchi nella dentatura?

L’implantologia moderna

Ecco un ottimo metodo per riabilitare i pazienti con problemi di endentulismo, l’implantologia dentale! Sicuramente una delle tecniche migliori per ottenere il risultato esteticamente e funzionalmente migliore. La tecnica che offre, oggi, il miglior connubio tra funzione masticatoria e risultato estetico.

impianti-dentali-senza-ossoOvviamente prima di intraprendere una soluzione di questo tipo il dentista dovrà valutare attentamente le condizioni di salute generale del paziente, dovrà fornirgli informazioni precise sullo stato della sua bocca e quindi procedere con l’illustrare le possibilità terapeutiche e tutti i rischi eventualmente connessi. Solo se il dentista non riscontra controindicazioni e il paziente acconsente si può procedere all’inserimento dell’impianto.

Due parole sul metodo

impianto-dentaleL’implantologia dentale si basa sull’utilizzo di inserti di metallo (gli impianti dentali) che vengono fissati nell’osso mascellare o in quello mandibolare. Si tratta quindi di una radice sintetica posizionata sotto la gengiva sulla quale verrà inserito il dente nuovo.

L’operazione in sé risulta indolore ma si può anche ricorrere, eventualmente, all’anestesia locale. In genere come postoperatorio viene consigliata l’assunzione di antibiotici ed antiinfiammatori al fine di alleviare i piccoli disagi.

Limitazioni all’intervento

I motivi per cui questi interventi non possono venire fatti sono veramente pochi. Fra i più comuni ci sono le anemie gravi, le cardiopatie, le coagulopatie, il diabete … in generale quindi disfunzioni gravi che devono essere valutate dall’implantologo; l’implantologia dentale potrebbe anche essere sconsigliata qualora il paziente attraversasse un periodo particolarmente stressante in quanto il sistema immunitario ne potrebbe risultare indebolito.

Altre controindicazioni sono il fumo (in particolare per gli accaniti fumatori) ed una pessima igiene orale. Gli impianti dentali, infatti, necessitano di una scrupolosa pulizia quotidiana al fine di durare a lungo nel tempo. Se infatti non ci si attiene alla corretta pulizia c’è il reale rischio che insorgano infezioni pericolose.

Concludendo

L’implantologia dentale ha ormai una percentuale di successo che rasenta la perfezione e la durata degli impianti utilizzati è molto lunga; sta tutto quindi nelle mani del paziente, se seguirà le indicazioni del proprio dentista, se adotterà uno stile di vita, un regime alimentare e un’igiene orale adeguati riuscirà a mantenere gli eccellenti risultati ottenuti con l’intervento.


Contatta gli Specialisti in implantologia dentale senza osso!

0 comments on “Soluzioni all’avanguardia per l’edentuliaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *