seo-webmarketing

Aumentare il traffico al proprio sito

Una volta che avrete chiarito quale importanza può avere il vostro sito web, per promuovere la vostra attività, è necessario che iniziate ad allargare il numero dei visitatori quotidiani e che cerchiate di capire in che modo i visitatori approdano al vostro web site e perché. Sebbene non sia possibile avere una radiografia completa del visitatore, sia per non violare la privacy dello stesso, sia per una questione di complessità degli strumenti di analisi, è tuttavia possibile ottenere, ormai da qualsiasi tool di reportistica, un’analisi più o meno dettagliata del traffico sul proprio sito web. Cominciamo col dire che un sito web realizzato esclusivamente in lingua italiana difficilmente potrà attrarre visitatori stranieri e se ciò accade, si potrebbe trattare di tentativi per violare la sicurezza del sito, quindi è importante esaminare attentamente le url che vengono richieste e filtrare i risultati provenienti da url che non portano a nessuna pagina del sito, poiché sospette.

Quanto dura una visita?

Un altro dato importantissimo riguarda il tempo di permanenza del visitatore sul sito o su di una pagina specifica e va messo in rapporto con un altro dato che la maggior parte degli strumenti di analisi fornisce, ovvero la percentuale di rimbalzo. Quest’ultima indica quanti utenti saltano via dalla pagina o dal nostro sito perché esso ha dei contenuti che non sono, in qualche modo, graditi al nostro pubblico e deve far riflettere il web master sulla composizione della pagina e sull’efficacia dei suoi contenuti. Ecco perché creare pagine dense o, al contrario, prive di testo e di links è assolutamente controproducente, poiché scoraggia o delude il visitatore che … salta via.

seo-webmarketingL’importanza delle landing pages

Quando si costruisce un sito è bene prevedere di realizzare una o più landing pages, ovvero delle pagine sulle quali i visitatori atterreranno ed avranno subito una panoramica di ciò che potrebbe offrire loro una visita al sito vero e proprio. Una landing page potrebbe addirittura contenere un form per una rapida registrazione o per informare l’utente che quel sito fa uso specifico di cookies che saranno usati per tracciare la sua sessione di navigazione. In altri casi una landing page non è altro che una pagina di contenuti specifici che sarà utilizzata dal SEO specialist per tentare di posizionarla tra il primi risultati di una ben individuata SERP.

Parlatene e scrivetene

Non vi dimenticate mai di citare nelle vostre comunicazioni aziendali (verbali o scritte) che avete un sito web e che il vostro sito è il luogo più indicato, per i clienti, sul quale ottenere ulteriori informazioni sui prodotti o sui servizi che offrite o che gli acquisti attraverso il sito beneficiano di una promozione o di uno sconto. In questo modo invoglierete i vostri potenziali clienti a consultare il vostro sito più frequentemente, elevando il traffico di qualità e risparmiandovi ore di interminabili conversazioni telefoniche.


Se non volete perdere tempo rivolgetevi a chi si occupa di Ottimizzazione siti web Torino!

0 comments on “Aumentare il traffico al proprio sitoAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *